Raccolta rifiuti, al via il porta a porta

Il Comune di Castel Viscardo è ai blocchi di partenza per l’attività di presentazione e il conseguente inizio della raccolta differenziata porta a porta. Dopo la fase iniziale con la consegna del materiale informativo, il 24 agosto prossimo prenderà ufficialmente il via il nuovo servizio.

Ogni utente – spiega il sindaco del Comune di Castel Viscardo Daniele Longaroni nella lettera inviata in questi giorni ai cittadini – dovrà semplicemente esporre fuori dalla propria abitazione, su strada pubblica, il rifiuto differenziato nell’apposito contenitore nei giorni e negli orari calendarizzati che saranno comunicati. Si tratta di un sistema molto semplice il cui corretto funzionamento richiede la partecipazione attiva di tutti e la dimostrazione di senso di responsabilità e collaborazione”.

Inoltre, per i castellesi che hanno un orto o un giardino e decidono di dedicarsi alla pratica del compostaggio domestico per il recupero della frazione organica trasformandola in fertilizzante naturale per il prato, potranno beneficiare (dopo averne fatto specifica richiesta) di una detrazione sulla tariffa applicata (come da regolamento comunale).

Nello specifico, la raccolta differenziata porta a porta prevede che ciascuno depositi i propri rifiuti differenziati per tipologia (carta, plastica, vetro e metalli, organico e rifiuto indifferenziato) nei contenitori domestici che verranno assegnati gratuitamente a ciascuna famiglia.

Il nuovo servizio verrà illustrato a tutti i cittadini in una serie di incontri durante i quali sarà possibile ricevere informazioni supplementari, consigli per effettuare al meglio la raccolta in casa e suggerimenti per ridurre i rifiuti.

Nel dettaglio:

martedì 14 luglio
alle 18 presso la sala polivalente della frazione di Viceno
alle 21 nell’ex sala consiliare di Castel Viscardo.

mercoledì 15 luglio
alle 18
nella sala del teatro della frazione di Monterubiaglio
alle 21 nella sala polivalente della frazione di Pianlungo.

Per altre informazioni è comunque disponibile il numero verde 800 055 505.

La raccolta differenziata porta a porta – ha aggiunto Longaroni – rappresenta un passo avanti nella gestione dei rifiuti perché permette di recuperare tutti quei materiali che possono essere inseriti di nuovo nel ciclo produttivo con un grande risparmio ambientale.

E’ un impegno che noi tutti prendiamo nei confronti del nostro territorio: è una scelta di qualità e di responsabilità che ci permetterà di gestire in modo razionale e sostenibile tutti quei materiali che possono tornare ad essere qual cos’altro. Attraverso piccoli gesti quotidiani tutti noi possiamo contribuire a migliorare la qualità del nostro ambiente e quindi la qualità della nostra vita”.

da Orvietosi.it

Facebook
Twitter