Castel Viscardo, approvato il bilancio di previsione 2018. Previsti importanti interventi di riqualificazione.

Nella seduta del 27 febbraio scorso il consiglio comunale di Castel Viscardo ha approvato (a favore la Maggioranza; voti contrari i consiglieri di Opposizione, Zappitello e Diamanti) il Bilancio di Previsione 2018. “E’ un bilancio redatto in osservanza delle norme di legge, solido, virtuoso e che, soprattutto, non presenta criticità strutturali” è il commento dell’assessore Maria Luigia Borri.
Sostanzialmente ripropone un a continuità con le linee del bilancio 2017 soprattutto per quanto riguarda i trasferimenti dallo Stato. Confermate le aliquote già in vigore per quanto riguarda Imu, Tasi, addizionale Irpef e tributi minori.
Sicuramente – ha aggiunto l’assessore – continueremo anche quest’anno nella lotta agli insoluti attraverso l’accertamento dell’Imu relativa al 2013. Tra le entrate nel capitolo della Legge 10 (cosiddetta Bucalossi) si prevede una somma di 45.000,00 euro che sarà impegnata per spese in conto capitale”.

Le relative spese correnti sono confermate, sostanzialmente, sui livelli dell’anno passato. “Nel rispetto delle linee di mandato dell‘amministrazione – continua a spiegare Borri – ci permettono di mantenere al meglio il patrimonio comunale come la manutenzione delle strade di campagna, la pulizia e manutenzione dei cimiteri, delle aree a verde, tenendo presente sempre l’obiettivo di mantenere un buon livello di decoro urbano in tutti i nostri centri. Ci permettono inoltre il buon funzionamento degli uffici sempre per rispondere nel migliore dei modi alle esigenze e alle richieste di servizi da parte dei cittadini”.
Sul fronte dell’istruzione e della cultura l’amministrazione di Castel Viscardo conferma il proprio impegno a garantire i servizi già dalla primissima infanzia con la sezione Primavera L’Altalena a Castel Viscardo e il micro-nido ad Allerona scalo gestito insieme al Comune di Allerona ed i servizi relativi al buon funzionamento delle Scuole Primaria e Secondaria di Castel Viscardo e di Allerona scalo. E’ garantita ancora l’apertura delle biblioteche di Castel Viscardo e Allerona Scalo gestite in collaborazione con il Comune di Allerona per i ragazzi e il Centro di Aggregazione Giovanile di Monterubiaglio.
Per quanto riguarda il servizio di raccolta e smaltimento dei rifiuti, anche per quest’anno è stato approvato un piano finanziario della Tari che vede una leggera diminuzione rispetto allo scorso anno grazie anche al bonus di 15mila euro ricevuto dalla Regione per la buona percentuale di differenziata effettuata dai cittadini (74%).

L’amministrazione rende poi noti i prossimi progetti:

– con un contributo di 30.000,00 euro da parte della Regione verranno sistemate alcune strade di campagna compromesse dal maltempo del 2012;

– per la Scuola Primaria e Secondaria, il Comune ha avuto il finanziamento dalla Regione, per l’adeguamento alle norme antisismiche ed efficientamento energetico per 268.000 euro;

– previsti 41.000 euro da parte dell’ATI4 dovuti in parte alla mitigazione ambientale in quanto Comune limitrofo alla discarica comprensoriale e in parte ad un finanziamento dello Stato che saranno utilizzati per la sistemazione del Centro Socio-Ricreativo di Castel Viscardo;

– finanziamento di 230.000 euro compreso nelle Aree Interne per la riqualificazione sportivo- ricreativa del Prato, Pinaro di Castel Viscardo;

– finanziamento di 190.000 euro per la sistemazione dell’antenna museale e degli scavi di Coriglie, sempre compresi nelle Aree Interne, per la frazione di Monterubiaglio;

– finanziamento di 845.000 euro stanziato dal Ministero dell’Ambiente tramite la Regione Umbria per il consolidamento di Monterubiaglio, per il quale si sta completando il progetto esecutivo..

– a Viceno ci sarà un investimento sulla viabilità e sicurezza stradale per 23.000 euro.

– è prevista anche la sistemazione delle strade dei vari centri e manutenzione del patrimonio per un investimento di 95.000 euro.

Sono previsti inoltre i lavori della rotatoria della SS45 che hanno preso il via grazie a una generosa donazione della Pro Loco di Castel Viscardo, la quale nello spirito di cooperazione che da sempre la contraddistingue, ha inteso destinare una parte di suoi incassi estivi nella realizzazione di una opera che rappresentasse il tipico di Castel Viscardo: olivi, vigne e mattoni. Un allestimento che sarà realizzato a breve che si connoterà come una prima carta di identità di quanti per svariate ragioni raggiungono il paese provenendo da Orvieto

Sarà un nuovo anno pieno di sfide – aggiunge il sindaco Daniele Longaroniche l’amministrazione comunale cercherà di vincere, consapevole delle criticità e delle difficoltà, determinati però a lavorare per il futuro del Comune di Castel Viscardo”.

da Orvietosi.it

Facebook
GOOGLE
http://www.monterubiaglio.it/castel-viscardo-approvato-il-bilancio-di-previsione-2018-previsti-importanti-interventi-di-riqualificazione">
Twitter
INSTAGRAM