A Don Augusto Passeri il Premio di Solidarietà Don Marzio Miscetti

Si è svolto lo scorso fine settimana, nello splendido scenario di Piazza dello Statuto a Monterubiaglio, l’annunciato incontro per ricordare il 25° anno dalla salita al cielo di Mons. Marzio Miscetti, Parroco sia di Monterubiaglio (dal 1932 al 1990) che di Allerona Stazione per oltre 20 anni, con la consegna del Premio di Solidarietà al Parroco di Ciconia Don Augusto Passeri.

Alla presenza dei parroci di Allerona Scalo, Monterubiaglio e Castel Viscardo oltrechè delle suore dell’Istituto San Giovvanni Bosco, si sono aggiunte quelle dei Sindaci di Castel Viscardo Daniele Longaroni e di Orvieto Giuseppe Germani.

Particolarmente significativa la presenza del Dott. Mario Casenghi, già dirigente della Regione Umbria che nel suo intervento ha voluto sottolineare come l’attività svolta dallo stesso, per anni educatore presso la Repubblica dei Ragazzi di Civitavecchia, possa essere paragonata a quella di Mons. Marzio Miscetti.

L’introduzione al convegno è stata fatta dall’insegnante Rita Cotarella che ha voluto mettere in evidenza le doti salienti di questo parroco che, per sessanta anni, ha diretto con fede e devozione i vari momenti importanti della chiesa locale portando conforto, interpretando saggiamente il Vangelo con atti concreti e significativi che lo hanno esposto spesso anche a vari conflitti con la gerarchia ecclesiastica per le sue iniziative sociali e solidali.

Il Presidente dell’Istituto San Domenico Savio Marcello Tomassini ha espresso il significato del premio di solidarietà che ogni anno viene assegnato ad una persona che si è distinta particolarmente per opere sociali e solidali, nonché per avvicinare i giovani ad una sana vita sociale e cristiana.

Tomassini ha inoltre ricordato alcune opere realizzate dal 1932 al 1990 da Don Marzio.

In primo luogo la lotta alla tubercolosi che all’epoca colpiva circa il 70% della popolazione di Monterubiaglio.

Altre opere realizzate vanno dalla Chiesa di Allerona Scalo all’inizio dell’Asilo infantile, dall’Istituto San Giovanni Bosco all’Istituto San Domenico Savio di Monterubiaglio, comprese le opere estive di accoglienza dei bambini del Comune di Roma e altre regioni italiane.

Il saluto del Comune di Castel Viscardo è stato portato dal Sindaco Daniele Longaroni che, nel ringraziare i presenti ed in particolare il nuovo Comandante della stazione dei Carabinieri di Castel Viscardo M.llo Mascia, ha sottolineato quanto importante sia stata la figura di Don Marzio per il paese di Monterubiaglio, sopratutto per le famiglie più povere e bisognose.

Il Sindaco di Orvieto Giuseppe Germani, nel suo saluto, ha ricordato alcune iniziative svolte da Don Augusto Passeri nella frazione di Ciconia, partendo da una Chiesa allestita prima in una piccola sala passando poi alla realizzazione dell’attuale maestosa Chiesa di Ciconia.

L’Ing. Andrea Taddei in rappresentanza della Parrocchia di Ciconia ha sottolineato alcune doti positive di Don Augusto spronandolo ad andare avanti ancora tanto, visto che tra tre anni festeggerà il proprio 50° anno di sacerdozio.

Al termine Mons. Albino Ermini, al quale era stato assegnato il Premio l’anno passato, prima di consegnarlo a Don Augusto, ha espresso il proprio riconoscimento a quanto realizzato da Mons. Miscetti sia a Monterubiaglio che ad Allerona Stazione.

Don Augusto, in conclusione degli interventi, ha ricordato come sia stato difficile realizzare quanto è stato fatto a Ciconia partendo solo con centomila lire in cassa per un progetto che prevedeva la spesa di 2 miliardi, ma la generosità della gente di Ciconia e di parte della Dicoesi, ha fatto si che questa struttura potesse crescere e vedere oggi, la presenza domenicale di moltissime persone.

Facebook
Twitter